Raffrescatori evaporativi adiabatici: il modo più economico ed ecologico per rinfrescare

Esempio di raffrescatore evaporativo adiabatico

Esempio di raffrescatore evaporativo adiabatico

I raffrescatori evaporativi adiabatici rappresentano una moderna tecnologia per la refrigerazione estiva di ampi locali, dove gli impianti tradizionali implicherebbero elevati costi di installazione, di gestione e grandi sprechi di energia. Tali strumenti che permettono di abbassare la temperatura dell’aria sfruttando esclusivamente le proprietà refrigeranti dell’acqua, consentono di dotare anche i grandi ambienti di un clima atto a migliorare il comfort delle persone, aumentare il benessere e di conseguenza la produttività, con costi di installazione minimi e consumi energetici ridotti.

Il raffrescamento avviene attraverso il processo di “evaporazione” che consente il passaggio di una parte di calore dall’aria all’acqua. L’unità ventilante, all’interno della macchina aspira l’aria esterna, che attraversando i pannelli filtranti saturi d’acqua, cede il calore, abbattendo così la temperatura. L’aria fresca e purificata, così ottenuta viene immessa all’interno dei locali. In questo modo l’aria si raffredda ed esce dalla macchina a temperatura notevolmente ridotta (meno 6/8 gradi rispetto alla temperarura ambientale).

I raffrescatori evaporativi vanno preferibilmente collegati alla rete idrica (eventualmente con un semplice tubo da irrigazione – con tenuta alla pressione) ed assorbono  l’acqua in modo automatico (in alternativa anche il serbatoio interno garantisce alune ore di funzionamento).

I raffrescatori evaporativi lavorano in modo ottimale quando é presente una apertura (porta/finestra) all’incirca contrapposta al flusso, per facilitare il deflusso del’aria, ed un regolatore elettronico regola anche la velocità dell’aria in uscita.
L’effetto oltre a quello di far uscire l’aria calda dall’interno dell’edificio, é anche quello di fare defluire dall’ambiente anche le particelle contaminanti.

Con l’immissione di aria rinfrescata, i raffrescatori evaporativi riescono a togliere quella canicola che in estate fa scendere la produttività aziendale, è causa di malessere fisico, o addirittura svenimenti, nel pieno rispetto della Legge 81.

Sintesi dei vantaggi legati ai raffrescatori evaporativi: 

Installazione su tetto del raffescatore.

Installazione su tetto del raffescatore evaporativo adiabatico

  1. la spesa relativa al funzionamento dei raffrescatori evaporativi adiabatici è pari ad un decimo di quella necessaria per i tradizionali impianti di condizionamento, permettendo ai clienti di risparmiare centinaia o perfino migliaia di euro per stagione;
  2. i raffrescatori evaporativi per rinfrescare l’aria utilizzano esclusivamente acqua. Non vi è l’utilizzo di gas o tecnologie dannose per l’ecosistema e sono pertanto 100% ecologici;
  3. l’installazione dei raffrescatori evaporativi adiabatici è molto semplice e poco costosa, come semplice è la loro ridotta manutenzione;
  4. il potente ventilatore centrifugo garantisce un alto numero di ricambi d’aria (20-25 volte per ora) all’interno dell’ambiente da raffrescare;
  5. il miglioramento della sensazione di benessere e le condizioni di lavoro. Ciò consente di migliorare la produttività degli addetti.

Artigiana Metalli installa in Toscana raffrescatori evaporativi adiabatici ed effettua sugli stessi manutenzioni ordinarie e straordinarie.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui raffrescatori evaporativi adiabatici o richiedere un preventivo.

Posted in: