Impianti di aspirazione per falegnamerie: i rischi legati alle polveri di legno.

Polveri di legno: fattori di rischio presenti

Recenti studi hanno confermato la pericolosità dell’inalazione delle polveri di legno duro, ritenute cancerogene per l’uomo. In realtà ttte le polveri di legno sono dotate di potenziali effetti dannosi.
L’esposizione a tale rischio avviene in particolare nelle fasi di segagione, lavorazione dei pannelli, carteggiatura (specie manuale), levigatura/spazzolatura e nelle operazioni di manutenzione di macchine impolverate ed in generale in tutte le operazioni che sono svolte internamente in falegnameria.
Gli organi che possono essere danneggiati dalle polveri di legno sono: la pelle; gli occhi; l’apparato respiratorio.Impianti di aspirazione per falegnamerie
Si tratta di effetti di tipo:

  • irritativo, cioè dovuti ad un’azione diretta delle polveri sulla pelle, sugli occhi, sul naso, sui polmoni, che si manifestano con arrossamento ed eruzioni (simili a brufoli) per lo più delle zone scoperte della pelle, con bruciore e prurito, arrossamento e lacrimazione degli occhi, starnuti ripetuti, naso chiuso, sangue dal naso, tosse e difficoltà a respirare. In genere questi disturbi sono in stretta relazione con la quantità di polvere con cui l’organismo viene a contatto;
  • allergico, cioè dovuti ad una sensibilizzazione dell’organismo alle polveri di legno. L’organismo, una volta sensibilizzato, reagisce rapidamente anche all’esposizione a piccoli quantitativi di polvere. In questi casi per quanto riguarda la pelle è in genere prevalente l’arrossamento ed un forte prurito, il naso reagisce con rinite (raffreddore) allergica; si può instaurare l’asma allergica. In presenza di sintomi di questo tipo è bene richiedere un controllo al medico competente.

L’inalazione di polveri di legno duro può causare il cancro del naso, e dei seni paranasali. L’esposizione del lavoratore alle polveri di legno deve quindi essere ridotta al minimo, assicurando l’efficienza e l’efficacia degli impianti di aspirazione delle macchine e utilizzando, al bisogno, idonei Dispositivi di Protezione Individuale. È bene ricordare che il rischio è più grave nei casi di esposizione prolungata nel tempo e/o di elevata concentrazione delle polveri nell’ambiente di lavoro.

Gli impianti di aspirazione per falegnamerie: manutenzioni e controlli periodici

Manutenzioni di impianti di aspirazione in ToscanaL’impianto di aspirazione localizzata impedisce, un aumento della concentrazione della polvere di legno all’interno del locale di lavoro. La manutenzione ha un ruolo determinate nell’efficienza di un impianto di aspirazione, essa deve essere programmata e deve riguardare ogni elemento dell’impianto , è consigliabile istituire un registro di manutenzione sul quale andranno annotati gli interventi effettuati e le successive scadenze. Ogni componente dell’impianto quale : sistema di captazione , ventilatore e gruppo motore, tubazioni , sistema filtrante, necessita di specifici interventi.

Sul permanere dell’efficienza di un impianto particolare importanza riveste il sistema filtrante, poiché nel tempo la mancata pulizia dei filtri porterebbe ad un aumento delle perdite di carico all’interno dell’impianto con conseguente diminuzione della velocità dell’aria nei condotti e quindi diminuzione della velocità di captazione alla sorgente della polveri di legno. Nei filtri a manica la pulizia avviene per scuotimento , questo può essere meccanico o manuale, nel caso di sistemi meccanici la sommità delle maniche è legata ad una barra di scuotimento che viene mossa energicamente in senso orizzontale , le vibrazioni che si generano sulla sacca fanno staccare il materiale dalle pareti che si raccoglie nella tramoggia .

Altri controlli vanno fatti sui parametri di funzionamento del ventilatore , in particolare sul numero di giri , poiché la portata del ventilatore è proporzionale al numero di giri . Una verifica qualitativa sull’efficacia dell’impianto può essere fatta utilizzando le fialette fumogene poste in prossimità della sorgente inquinante, in questo modo sarà possibile controllare la presenza di interferenze dovute alle correnti d’aria; altra verifica qualitativa è la presenza di polvere depositata nell’ambiente di lavoro.

Artigiana Metalli progetta e realizza in Toscana impianti di aspirazione per falegnamerie ed effettua sugli stessi manutenzioni ordinarie e straordinarie.

Contattaci per avere maggiori informazioni sugli impianti di aspirazione per falegnamerie o richiedere un preventivo o un sopralluogo.

Posted in: